Dopo l’extra cashback di Natale dall’8 al 31 dicembre 2021, è partito il 1° gennaio 2021 il cashback 2021, che sarà valido anche pe le spese relative alle auto come il pagamento del bollo, delle multe, delle assicurazioni, della benzina e diverse altre spese legate alla gestione del vostro autoveicolo.

Due le condizioni necessarie. La prima: le spese devono essere effettuate tutte tramite carta di credito, bancomat o app di pagamento, ma rigorosamente nei negozi fisici e non online. La seconda: si deve scaricare l’app Io, della Pubblica Amministrazione.

Il cashback sarà attivo fino al 30 giugno 2022 e si potrà ottenere il rimborso fino a 150 euro a semestre. In pratica uno sconto del 10% sulle spese effettuate, con un rimborso massimo di 15 euro a transazione e un numero minimo di 50 operazioni in sei mesi. Se vi state chiedendo se le spese auto sono valide anche per il cashback, la risposta è affermativa e di seguito vediamo cosa è incluso.

Cashback 2021 anche per bollo auto, multe e assicurazioni

Il cashback è valido anche per il bollo auto, a patto che sia pagato presso agenzie specializzate, tabaccherie, uffici postali o altri esercizi fisici che offrono questo servizio. Il cashback vale anche per l’assicurazione auto e per le multe. In questo modo tutto beneficia di uno sconto del 10%, anche se l’importo massimo su cui viene calcolato il bonus vale fino a 150 euro di spesa. Anche il rifornimento di carburante rientra tra le spese su cui far valere il cashback statale.

Cashback per manutenzione e accessori

Difficile immaginare che si possa pagare un’auto nuova con una carta di credito e comunque la cifra è ben più alta dei 150 euro massimi su cui far valere il cashback. Per tutto il resto però vale la pena usarlo, come la manutenzione, il cambio gomme, l’acquisto di accessori, ma anche le spese per una perizia assicurativa.

Da aggiungere al cashback di Stato è il Supercashback. Si tratta di un premio di 1.500 euro destinato ai primi 100.000 consumatori che realizzeranno il numero più alto di transazioni e sarà possibile controllare la classifica direttamente dall’app Io. Facile immaginare che lo sport preferito dagli italiani per il 2021 sarà quello di verificare la propria posizione per cercare di accaparrarsi il premio!

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Auto, beautiful o conscious? Ecco gli 80 colori delle carrozzerie del futuro e i cinque concetti su cui si basano

next
Articolo Successivo

Stellantis mi convince, ma se ci penso la preoccupazione mi sale come la febbre

next