Il Capodanno 2021 è stato diverso, proprio come la maggior parte dell’anno che ci siamo appena messi alle spalle. Le restrizioni anti-covid ci hanno portato a rinunciare ai grandi cenoni, ai grandi gruppi e ai grandi abbracci. A farci sentire più vicini ad amici e parenti ci hanno pensato le videochiamate che hanno fatto segnare un record a WhatsApp. In un post sul blog aziendale, Facebook (proprietaria della popolare app di messaggistica) ha snocciolato i numeri messi a segno a Capodanno.

WhatsApp ha stabilito un proprio record: più di 1,4 miliardi di chiamate vocali e video sono state effettuate a livello globale, il maggior numero di chiamate mai registrato in un solo giorno sull’app. Inoltre, le chiamate sono aumentate di oltre il 50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sulla stessa scia, troviamo anche Messenger. In questo a caso, a spopolare sono state le videochiamate di gruppo negli Stati Uniti con quasi il doppio rispetto all’anno precedente.

Facebook conclude il comunicato parlando anche delle Live su Instagram e Facebook. Ci sono state più di 55 milioni di trasmissioni in diretta su Facebook e Instagram a livello globale durante la vigilia di Capodanno. Insomma, numeri incredibili che confermano la tendenza che si è registrata nel corso del 2020: l’aumento esponenziale di videochiamate utilizzate per svago, per lavoro e per studio che – ancora oggi – rappresentano in molti casi l’unico modo per sentirsi più vicini ad amici, parenti e colleghi.

I picchi che si sono registrati a marzo 2020, a inizio pandemia, hanno permesso a Facebook di prepararsi a gestire l’aumento del carico nel giorno di Capodanno. “Facebook Engineering si è riunita per migliorare l’efficienza e rendere la nostra infrastruttura più resiliente” ha dichiarato Caitlin Banford, Technical Program Manager di Facebook “Quest’anno, il Capodanno è stato molto diverso e avevamo team di ingegneri sulle app di Facebook, pronti a gestire qualsiasi problema, in modo che il mondo potesse chiamarsi nel 2021”.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Successivo

Ho.mobile, falla nella sicurezza e furto di dati: la Befana ha portato carbone

next