Ieri la Commissione europea ha rilasciato un’autorizzazione condizionata all’immissione in commercio per il vaccino anti Covid19 sviluppato da Moderna, il secondo vaccino autorizzato nell’Unione europea. Questa autorizzazione segue una raccomandazione scientifica positiva basata su una valutazione approfondita della sicurezza, efficacia e qualità del vaccino da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ed è approvata dagli Stati membri. Con il vaccino Moderna, il secondo ora autorizzato nell’UE, “ci saranno ulteriori 160 milioni di dosi”, ha assicurato il portavoce della Commissione Ue, Stefan De Keersmaecker, “oltre ai 300 milioni di dosi di Biontech-Pfizer, il primo ad essere autorizzato lo scorso 21 dicembre”. “Altri vaccini arriveranno. L’Europa ha assicurato fino a due miliardi di dosi di potenziali vaccini anti Covid”, ha concluso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini Covid, Ue: “La carenza? Dipende dalla produzione non da ordini. Biontech finanziata nella fase iniziale con 100 milioni di euro”

next
Articolo Successivo

Vaccini Covid, nuovo aumento di dosi per l’Ue. Von der Leyen: “Altre 300 milioni di dosi Pfizer”

next