Cala visibilmente, per il secondo giorno consecutivo, il rapporto tra i nuovi contagi da coronavirus in Italia e i tamponi effettuati. Il numero dei positivi registrato nelle ultime 24 ore cresce di quasi 3mila unità, dagli 8.585 di ieri agli 11.212 di oggi, secondo i dati forniti dal ministero della Salute, ma sono quasi raddoppiati i test effettuati: 128.740 contro gli appena 68.681 di ieri. Così il tasso di positività scende dal 12,5% all’8,7%, segnando un -3,8% in un solo giorno. Aumenta, invece, il numero delle vittime che oggi sono state 659, contro le 445 di ieri, portando il totale dall’inizio della pandemia a 73.029.

A questi numeri si aggiunge quello riguardante i guariti e dimessi che nelle ultime 24 ore sono stati 17.044. Questo ha permesso di alleggerire la pressione sui reparti Covid degli ospedali italiani: si registra infatti un calo delle presenze sia in terapia intensiva (-16), con il totale che scende a 2.549, che negli altri reparti dedicati ai pazienti affetti da coronavirus (-270) che complessivamente diventano 23.662. Infine, sono 542.517 le persone che si trovano in isolamento domiciliare, per un totale di attualmente positivi che si attesta a 568.728.

Tra le Regioni più colpite dalla nuova ondata della pandemia, in testa si conferma il Veneto che nelle ultime 24 ore ha registrato 2.655 casi di positività. I morti sono 191 in più, dato che fa raggiungere un totale di 6.298 deceduti. La Regione fa sapere che questo numero così elevato è dovuto però al mancato caricamento nei sistemi di alcuni deceduti nei giorni scorsi. Nelle ultime ore è sceso di 9 unità il numero dei ricoverati (2.998) mentre, di contro, sono stati occupati 10 posti in più in terapia intensiva (397 il totale).

A seguire, la Regione che registra il numero di contagi più alto è il Lazio, con 12.18, seguita dalla Sicilia (995), dall’Emilia-Romagna (894) e dalla Lombardia (843).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, sul lungomare si contano i danni dopo la violenta mareggiata: distrutti i gazebo – Video

next
Articolo Successivo

Neve a Milano, sciatori e snowboardisti alla montagnetta di San Siro: il video

next