Dopo il successo di partecipazione del primo appuntamento dedicato ai “fatti”, con la partecipazione dell’ingegnere Fabrizio D’Errico che ha mostrato in diretta la ricostruzione della dinamica dell’incidente ferroviario di Viareggio, la Onlus Il mondo che vorrei, realtà nata dalla volontà delle famiglie delle vittime della strage di Viareggio, dove nel 2009 persero la vita 32 persone, ha organizzato il secondo incontro del ciclo di appuntamenti in vista della sentenza della Cassazione, prevista per l’8 gennaio.

Il tema centrale della serata sarà “La vita è l’arte dell’incontro” (V. de Moraes). Musica, cinema, teatro e letteratura, incontro con i protagonisti di un lungo viaggio (video, musica dal vivo e letture). Gli ospiti sono Gianfranco Maffei (fumettista e familiare delle vittime), Massimo Bondielli (regista), Stefano Florio (produttore musicale), Luca Bassanese (cantautore), Ilaria Lonigro e i giovani artisti di Teatro Rumore ed infine, Chiara Rapaccini in arte RAP (artista e compagna di Mario Monicelli).

Durante la serata anche alcune rubriche fisse e uno spazio di conversazione con il pubblico registrandosi direttamente sul sito dell’associazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili