Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, ha detto che il suo Paese sta andando verso la “normalita’”, in relazione alla pandemia da coronavirus, nel presentare il piano nazionale di vaccinazione “volontaria” contro il Covid-19, nel corso di una cerimonia svoltasi al Palacio do Planalto, sede del governo a Brasilia. Bolsonaro ha poi annunciato che “sicuramente questa settimana” firmerà il decreto che stanzia 20 miliardi di reais (circa 3,8 miliardi di dollari) per l’acquisto del farmaco che soddisferà i “criteri di sicurezza ed efficacia” fissati dall’Agenzia nazionale di vigilanza sanitaria (Anvisa). Il presidente – che ieri ha reso nota la sua intenzione di non vaccinarsi – ha infine confermato che il vaccino sarà applicato “gratuitamente e volontariamente a tutti i brasiliani”.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Attentato a Charlie Hebdo, 14 condanne: per sei imputati è caduta l’accusa di terrorismo. 30 anni per Ali Reza Polat e la vedova Coulibaly

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Johnson: “Festività? Situazione sta peggiorando, ma non cambieremo regole. Però riflettete, un Natale più contenuto è più sicuro”

next