“Oggi ho avuto modo di parlare e dare le mie spiegazioni. Sono molto serena e vado avanti”. Così la sindaca di Roma al termine dell’udienza del processo di appello che la vede imputato per falso documentale in atto pubblico. La prossima udienza sarà il 19 dicembre dopo la requisitoria e le arringhe è prevista la sentenza.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

Covid, Zaia: “Assembramenti? Spettacolo immondo, città prese d’assalto. Difficile vincere la battaglia senza la collaborazione dei cittadini”

next
Articolo Successivo

Mattarella: “Solo con uno sforzo collettivo e un multilateralismo efficace si potranno superare l’emergenza Covid e affrontare le sfide globali”

next