“Si inizia a vedere la luce in fondo al tunnel” così il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri ha aperto la sua conferenza stampa di questa mattina. Il commissario ha poi affermato “lavoriamo senza sosta per far si che le prime vaccinazioni partano da metà gennaio. I numeri delle persone da vaccinare nelle diverse regioni saranno perfezionati in queste ore”. Ieri il ministro della Salute Roberto Speranza ha affermato che tra gennaio e marzo saranno disponibili per l’Italia 10 milioni di dosi. “L’idea che ci possa essere un paese europeo che inizia prima dell’altro è lontana, la campagna comincerà in tutti paesi in un giorno simbolico, un giorno prima dell’avvio” vero e proprio delle vaccinazioni, ha spiegato Arcuri.

Il simbolo della campagna dei vaccini anti Covid sarà una primula, che partirà a metà gennaio. Il simbolo è stato presentato dall’architetto Stefano Boeri – che lo ha realizzato – nel corso di una conferenza stampa con il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. Ci saranno 1.500 gazebo a forma di fiore, come il simbolo della campagna, i luoghi dove verranno somministrate le dosi nella seconda fase della campagna per i vaccini anti covid. I gazebo, hanno spiegato il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri e l’architetto Stefano Boeri, saranno collocati in tutta italia, nelle piazze delle città, davanti agli ospedali e anche nei campi sportivi. Mobilitati 3mila medici e 12 mila infermieri. La campagna informativa per invitare gli italiani a vaccinarsi – oltre agli spot su radio, tv, siti web e social, prevede anche la realizzazione di totem informativi davanti agli ospedali, nei parchi, negli uffici pubblici e nelle scuole. (ANSA).

“L’Italia rinasce con un fiore” è lo slogan che accompagna il simbolo e che sarà presente in tutta la campagna. “Questa idea di una primula che ci aiuti ad uscire da un inverno cupo è il messaggio che vogliamo dare – ha detto Boeri – il fiore è il segnale di inizio della primavera, un simbolo di serenità e rinascita”. “Abbiamo dato una grande prova in questi mesi di essere una comunità”, ha aggiunto Arcuri, “e auspico davvero con tutta la forza che ho che questa comunità possa ritrovarsi intorno a questo simbolo della rinascita”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Corrado Augias: “In memoria di Giulio Regeni, restituisco la Legion d’onore alla Francia”

next
Articolo Successivo

Morto il bodybuilder Alberto Clementi: aveva 49 anni. A dare l’allarme la fidanzata: si ipotizza un malore

next