Gli argentini esaltano l’argentinità di Diego Armando Maradona e dimenticano le altre squadre nelle quali ha militato El Pibe de Oro, morto ieri a 60 anni. Come mostrano le immagini che arrivano da Buenos Aires, dall’interno della Casa Rosada, dove si tiene la camera ardente di Maradona, sul feretro avvolto nella bandiera argentina sono appoggiate solamente le maglie del Boca Juniors, squadra nella quale militò all’inizio e alla fine della sua carriera, e quella della Nazionale. Assenti le maglie del Barcellona, prima squadra europea di Maradona, ma con la quale il rapporto fu breve e conflittuale, e soprattutto quella del Napoli, seconda patria calcistica del Genio del calcio. Proprio a Napoli lo choc e il cordoglio per la scomparsa di Maradona sono paragonabili a quello che in queste ore si sta vivendo in Argentina, dove sono stati proclamati tre giorni di lutto nazionale.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maradona e la telecronaca di Hugo Morales che lo rese eterno: dove vai, barrilete cosmico?

next
Articolo Successivo

Maradona, cosa non capiscono quelli del ‘era solo un cocainomane’

next