“Non esiste un’ipotesi di cambio di maggioranza, di cambio nel governo o di coinvolgimento nel governo di Forza Italia, i primi a dirlo sono proprio quelli di FI”, così il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, intervistato a Star su Sky Tg24 parlando dell’idea di ammettere Silvio Berlusconi al tavolo dell’esecutivo, ma aprendo alla collaborazione. “Di fronte a quanto sta accadendo dobbiamo eliminare o limitare lo spazio delle polemiche e degli scontri e ritrovare, almeno sulle scelte fondamentali, in campo sanitario ed economico una unità del Paese e quindi cercare una collaborazione con tutte le opposizioni”, ha aggiunto, sottolineando che questo non vuol dire “fare accordi sottobanco o tradire le proprie identità ma fare il bene del Paese”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Santelli, Morra si scusa ma insiste: “L’elettorato è responsabile delle scelte”. E il M5s prende (di nuovo) le distanze

next