“Non esiste un’ipotesi di cambio di maggioranza, di cambio nel governo o di coinvolgimento nel governo di Forza Italia, i primi a dirlo sono proprio quelli di FI”, così il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, intervistato a Star su Sky Tg24 parlando dell’idea di ammettere Silvio Berlusconi al tavolo dell’esecutivo, ma aprendo alla collaborazione. “Di fronte a quanto sta accadendo dobbiamo eliminare o limitare lo spazio delle polemiche e degli scontri e ritrovare, almeno sulle scelte fondamentali, in campo sanitario ed economico una unità del Paese e quindi cercare una collaborazione con tutte le opposizioni”, ha aggiunto, sottolineando che questo non vuol dire “fare accordi sottobanco o tradire le proprie identità ma fare il bene del Paese”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Santelli, Morra si scusa ma insiste: “L’elettorato è responsabile delle scelte”. E il M5s prende (di nuovo) le distanze

next