Lo studio dell’Istituto Nazionale di Tumori di Milano dimostrerebbe la presenza di malati asintomatici da Covid in uno screening sul cancro al polmone già a settembre 2019. I positivi provengono da 13 Regioni, la metà dalla Lombardia seguita da Piemonte, Lazio, Emilia-Romagna, Toscana e Veneto. “Il nostro obiettivo era dimostrare che la circolazione del virus fosse presente in periodi che precedevano lo scoppio della pandemia di febbraio 2020”, spiega Gabriella Sozzi, direttrice Struttura complessa dell’Int, “abbiamo identificato 111 persone che presentavo nel loro sangue degli anticorpi specifici contro il Sars-Cov 2. Quindi crediamo che la circolazione avvenisse già in estate ma che i pazienti abbiano sviluppato una reazione immunitaria abbastanza forte da non sviluppare sintomi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ancona, bambino operato di tumore al midollo sulle note di un pianoforte acustico a 432 hertz

next
Articolo Successivo

Medici, le Regioni li cercano anche all’estero ma ignorano quelli stranieri che sono già qui: “Bandi Ats ci tagliano fuori per la cittadinanza”

next