Sono quasi 40mila (39.811) i nuovi contagi da coronavirus registrati nel nostro Paese nelle ultime 24 ore, in ulteriore aumento rispetto ai 37.809 di ieri. I tamponi, invece, sono in lieve calo: 231.673 contro i 234.245 effettuati ieri. Ciò significa che il tasso di positività, cioè il rapporto tra nuove infezioni e test, è passato dal 16,1 a 17,1%. Per quanto riguarda i posti letto occupati in ospedale, l’ultimo bollettino del ministero della Salute fotografa una situazione ancora in peggioramento. Sono oltre 1.200 le persone ricoverate nel giro di un giorno: 119 in terapia intensiva e 1.104 in reparti Covid. 425 i decessi.

Guardando ai dati delle singole Regioni, la Lombardia supera quota 11mila casi: le nuove infezioni sono 11.489, a fronte di 46mila tamponi. 108 i decessi. L’incidenza dell’infezione qui sfiora il 25%. Ciò significa che un lombardo su quattro tra chi si sottopone al test risulta positivo. Sempre sopra i 4mila contagi quotidiani la Campania (+4.309) e il Piemonte (+4.437), anche se in lieve calo rispetto a ieri. Seguono il Veneto, che registra un nuovo record con 3.815 casi, l’Emilia Romagna (+2.009), il Lazio (+2.618) e la Toscana (+2.787). Liguria, Puglia e Sicilia sono tutte e tre sopra i mille contagi. Nessuna Regione registra un numero di casi inferiore alle tre cifre (anche il Molise, con 152 positivi in più). Picco in Friuli Venezia Giulia, passata dai 542 contagi di ieri ai quasi 900 di oggi. Male anche la Calabria, alle prese con 392 casi in più (ieri erano 264).

Stando all’andamento settimanale dei contagi, risulta che due settimane fa i nuovi casi accertati tra lunedì e sabato erano 90.277, poi saliti a 153.670 una settimana fa. Tra lunedì e sabato di questa settimana, invece, sono arrivati a quota 193.172, praticamente il doppio rispetto a 14 giorni fa. In forte aumento i decessi, oltre 1.200 solo negli ultimi tre giorni. Rispetto all’inizio dell’epidemia, il totale dei morti arriva quindi a 41.063, mentre sono 902.490 le persone risultate positive al Covid finora. 328.891 i malati dimessi dall’ospedale o guariti, di cui oltre 5mila solo oggi. Il totale delle persone attualmente positive è invece pari a 532.536, di cui 504.793 in isolamento domiciliare. Oltre 120mila sono cittadini lombardi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuovo dpcm, il Viminale ai Prefetti: “Possibile chiudere strade prima delle 21”. E per le aree gialle conferma raccomandazione a limitare spostamenti

next
Articolo Successivo

Il Tar Lazio respinge il ricorso della Calabria: no alla sospensione cautelare del dpcm che la inserisce in zona rossa

next