“Cittadini state tranquilli, anche chi arriverà tra qualche giorno verrà pagato“. Il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa interviene sul caos del click day per il bonus mobilità, disponibile da oggi. Il sistema, infatti, è andato in tilt e in molti hanno atteso invano il proprio turno nella coda virtuale. “Abbiamo avuto quasi mille accessi al secondo”, ha spiegato Costa, sottolineando di aver “sentito Sogei e Poste italiane per capire cosa è successo”. “Il problema – ha detto – è che non si aspettavano tutto quell’afflusso nel primo giorno. Il sistema era ragionato sui 300/400 accessi al secondo ne sono arrivati più di mille. Ora però stiamo risolvendo”. “Al di là dell’inconveniente – ha aggiunto il ministro – fa piacere sapere che così tanta gente ha fatto uso del bonus”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuova bozza Dpcm, ok a coprifuoco anticipato e spostamenti vietati nelle Regioni “rosse”. Ecco tutte le misure valide fino al 3 dicembre

next
Articolo Successivo

Torino, Appendino perde un altro pezzo della sua maggioranza: il consigliere Damiano Carretto lascia il gruppo M5s e passa al Misto

next