Scontro in Senato tra Matteo Salvini e Ettore Licheri, del Movimento 5 Stelle durante la discussione dopo la comunicazione del presidente del Consiglio sull’evoluzione epidemiologica della pandemia. Il leader della Lega in Aula attacca Giuseppe Conte: “Questa non è collaborazione. Cosa avete fatto per sei mesi per evitare questo scempio?”, criticando sia l’operato del Commissario Domenico Arcuri che della ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese sui migranti. “Un governo che si appresta a chiudere scuole, case, uffici e negozi non potrebbe chiudere i porti?” incalza Salvini che tiene a sottolineare che essere “contagiato non vuol dire malato, non vuol dire appestato”. Salvini lancia anche una proposta: “Riserviamo una fascia oraria in cui gli over 70 possono uscire per fare la spesa, i tamponi ed utilizzare i trasporti pubblici – e conclude – le proposte non si fanno in una commissione inventata da Conte e Casalino, la task force dove collaborare si chiama Parlamento della Repubblica“. “Noi siamo in Parlamento da marzo, abbiamo perso la conta delle volte che il Presidente del Consiglio è venuto qui per riferire della situazione dell’epidemia e ascoltare le proposte, forse qualcuno preferiva urlare alle piazza, ma non è possibile che ci diciate che i provvedimenti per fronteggiare il Covid-19 non siano stati condivisi” ribatte il senatore 5 Stelle Licheri. Il senatore del Movimento 5 Stelle si rivolge direttamente a Salvini: “È inutile che lei una volta al mese viene qui a fare la lista dei problemi, senza dare mai soluzioni. Lo sa che c’è una pandemia?”. Il senatore del Movimento replica anche a Forza Italia che invece dei Dpcm propone i decreti legge per normare i provvedimenti anti Covid-19: “Se voi ci proponete i decreti legge voi non ci indicate una strada legislativa, ci indicate una strada lastricata di morti, perché è impossibile che con i tempi di un decreto si possa reagire efficacemente ad una curva pandemica che dobbiamo tenere sotto controllo 24 ore su 24 ore”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Pirro (M5s) risponde al leghista Borghi: “Senza salute non può esserci ripresa economica, è pre-condizione per gli altri diritti”

next