Ha ucciso il padre 89enne a martellate mentre l’anziano si trovava nel suo letto. Così un 59enne di Bologna con problemi psichici è stato trasportato in ospedale e si trova al momento in stato di fermo. Il fatto è avvenuto intorno alle 9 di questa mattina in via Emilio Ponente, in una zona popolare sotto il ponte di Borgo Panigale, nella periferia del capoluogo emiliano, e sul posto sono intervenute la Squadra Mobile e la Scientifica della polizia.

Non sembrano esserci dubbi sulla dinamica dei fatti. A dare l’allarme sono stati i parenti che vivono nella stessa palazzina, ma in altri appartamenti. Padre e figlio, a quanto pare separato, erano conviventi.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Donna uccisa a colpi di ascia, il marito telefona ai carabinieri e si costituisce: arrestato infermiere in pensione di Reggio Calabria

next