La corsa del coronavirus nel nostro Paese non accenna ad arrestarsi. Sono 16.079 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 170.392 tamponi effettuati (7mila in meno di ieri). 136 i morti da Covid-19. Numeri in ulteriore aumento rispetto ai 15.199 casi e 127 decessi accertati ieri. La situazione peggiore resta in Lombardia, alle prese con altre 3.935 persone positive (Il numero si ottiene sommando i dati di ogni provincia diffusi dal sito della Regione, che però nel comunicare il totale ha diffuso – forse per errore – lo stesso numero di ieri, e cioè 4.125), seguita da Piemonte (+1.550), Campania (+1.541), Veneto (+1.325) e Lazio (+1.251). Aumentano i casi anche in Toscana, dove sono stati registrati 1.145 casi in più. Per la prima volta dall’inizio della pandemia, quindi, sono 6 le Regioni che superano i 1.000 contagi quotidiani. Osservata speciale è anche la Sicilia, passata dai 562 nuovi casi di ieri ai 796 di oggi, mentre sono solo tre le Regioni con incrementi a doppia cifra: si tratta della Valle d’Aosta, che torna a 87 nuovi infetti dopo i 111 di ieri, Basilicata (+83) e Molise (+28). I posti letto occupati negli ospedali sono più di 10mila: 9.694 pazienti sono ricoverati con sintomi (+637) e 992 in terapia intensiva (+66).

Rispetto agli ultimi giorni, quando il numero dei positivi è sempre raddoppiato su base settimanale, c’è un lieve rallentamento. Giovedì scorso erano stati accertati 8.804 nuovi positivi con 162mila tamponi, oggi superato quota 16mila con un numero di test non troppo diverso. L’incremento è quindi del 94,% in 7 giorni. Una tendenza che comunque si conferma in costante peggioramento, come dimostra il confronto con le scorse settimane: tra lunedì 5 e giovedì 8 ottobre i nuovi casi erano complessivamente 13.070, poi saliti a 26.656 dal 12 al 15 ottobre e a 51.490 questa settimana.

Dall’inizio della pandemia sono quindi 465.726 i contagi accertati, mentre i decessi arrivano a 36.968. Le persone guarite o dimesse dagli ospedali sono invece 259.456 (+2.082). Gli attualmente positivi sono 169.302, di cui 158.616 in isolamento domiciliare. Gli altri 9.694 sono ricoverati con sintomi in ospedale, mentre 992 in terapia intensiva. Una settimana fa, il 15 ottobre, avevamo 5.796 in ospedale con sintomi e 586 ricoverati in rianimazione. Praticamente la metà. In numeri assoluti il numero più alto di ospedalizzazioni si registra in Lombardia (1.685 in reparto e 156 in terapia intensiva). Seguono il Lazio (1.293 e 131), Piemonte (1.226 e 79) e Campania (1.037 e 94).

I casi regione per regione

Lombardia 3.935 – ieri 4.125
Piemonte 1.550 – 1.799
Emilia-Romagna 889 – 671
Veneto 1.325 – 1.422
Lazio 1.251 – 1219
Campania 1.541 – 1.760
Toscana 1.145 – 866
Liguria 690 – 546
Puglia 485 – 324
Sicilia 796 – 562
Marche 321 – 226
Trento 153 – 148
Friuli Venezia Giulia 220 – 219
Abruzzo 306 – 252
Sardegna 243 – 167
Bolzano 247 – 189
Umbria 407 – 350
Calabria 187 – 105
Valle d’Aosta 87 – 111
Basilicata 83 – 85
Molise 28 – 22

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incidente mortale a Livorno, il consigliere regionale Pd Gazzetti: indagato per omicidio stradale. “Ore durissime e drammatiche”

next
Articolo Successivo

Dall’equilibrio precario dell’economia al southworking: come è cambiata Palermo con il Covid. Il reportage su Skytg24

next