Crescono i casi di coronavirus in Europa. Restano allarmanti i dati che arrivano dalla Francia: il ministero della Sanità ha registrato 15.797 nuovi contagi in 24 ore, con 52 nuove vittime del Covid. Uno numero in linea che i positivi registrati giovedì, quando erano stati poco più di 16mila. La Gran Bretagna oggi ha toccato un nuovo picco, dopo quello di ieri (6.874 casi, la cifra più alta da maggio) mentre in Spagna, dove si sono registrati 12mila casi in un solo giorno, è scontro aperto tra il governo e la comunità di Madrid, accusata dal ministero della Salute di aver ignorato il suggerimento di un lockdown per circoscrivere l’emergenza. E allargando lo sguardo al quadro globale, il numero dei contagi da coronavirus negli Stati Uniti ha superato la soglia dei 7 milioni. Le vittime totali sono oltre 203mila.

L’Oms evoca il rischio di due milioni di morti per la pandemia: “Abbiamo perso un milione di persone in nove mesi e potrebbero volerci altri nove mesi prima di avere il vaccino”, ha detto il direttore per le emergenze Michael Ryan. “Il momento di agire è adesso”, ha ammonito, specificando che il 70% dei contagi proviene da 10 Paesi e che quindi lì bisogna intervenire. La Germania intanto ha dichiarato il Tirolo austriaco, la Repubblica Ceca e il Lussemburgo zone a rischio Covid-19 per l’elevato numero di nuove infezioni, mentre la Svizzera ha fatto lo stesso con la Liguria.

Regno Unito, 6.876 contagi: cifra più alta da maggio – Nuovo picco di casi di coronavirus nel Regno Unito da maggio: secondo i dati giornalieri diffusi dal governo, nelle ultime 24 ore si sono registrati 6.874 contagi, circa duecento in più dei 6.634 di ieri. Anche oggi le vittime sono state 40 (esclusa la Scozia che oggi non ha fornito statistiche), mentre i tamponi quotidiani s’impennano al record europeo in cifra assoluta di oltre 245mila. La somma attuale di persone ricoverate in ospedale e in terapia intensiva resta invece inferiore all’Italia, rispettivamente a quota 1.616 (contro 2.737) e 228 totali (244).

Spagna, 12mila casi e 120 morti – Nuovo aumento dei casi di Covid-19 con oltre 12mila contagi. Secondo i dati diramati dal ministero della Salute nelle ultime 24 ore sono stati 12.272 i contagi confermati e 120 i decessi, per un totale di 716.481 positivi e 31.232 vittime dall’inizio della pandemia. Ma intanto è scontro aperto tra il governo e la comunità di Madrid sulle misure per contenere l’esplosione di casi di contagio da coronavirus. Secondo El Pais, il ministro della Salute Salvador Illa, ha dichiarato che il governo di Isabel Díaz Ayuso ha ignorato le raccomandazioni del ministero su un lockdown totale a Madrid per circoscrivere la grave situazione della pandemia con più di un milione di persone che vivono in aree dove l’incidenza supera i mille casi ogni 100 mila abitanti negli ultimi 14 giorni.

Francia, 21mila nuovi casi – Anche in Francia sono scoppiate le proteste dopo la stretta annunciata, con brevissimo preavviso, dal governo centrale. Centinaia di dimostranti hanno protestato a Marsiglia davanti a un tribunale contro l’ordine dell’esecutivo di chiudere tutti i luoghi pubblici. Alcuni ristoratori e proprietari di bar hanno minacciato di tenere comunque aperti i propri locali. A guidarli, il sindacato del settore alberghiero e dell’ospitalità. Oggi la Francia ha registrato quasi 21mila nuove infezioni, mentre più del 10% dei letti nei reparti di terapia intensiva è occupato da pazienti Covid-19.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gran Bretagna, “nell’80% dei casi violato l’auto-isolamento. Anche se sanno di avere i sintomi del Covid non rimangono a casa”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Oms: “Due milioni di morti sono probabili. Ogni Paese si deve chiedere se è preparato per affrontare la pandemia”

next