La Sardegna corre ai ripari dopo i numerosi focolai registrati in estate, con il maggiore afflusso di turisti e i locali aperti, e la nuova risalita del numero di casi giornalieri nel Paese. Nella nuova ordinanza firmata dal governatore Christian Solinas, chiunque voglia recarsi sull’isola sarà invitato a presentarsi all’imbarco con una certificazione di negatività, ma in caso contrario sarà comunque obbligato a sottoporsi a tampone molecolare o antigenico entro 48 ore dall’arrivo in regione.

A chiarire la disposizione della giunta sarda è l’assessore alla Sanità, Mario Nieddu: “Non c’è l’obbligo di presentarsi all’imbarco con una certificazione di negatività perché nell’ordinanza si parla solo di un invito – ha spiegato il membro della giunta -, c’è però l’obbligo di sottoporsi a tampone molecolare o antigenico in Sardegna entro 48 ore dallo sbarco se non si è esibita la certificazione richiesta. Tanto è vero che – spiega – il provvedimento impone l’isolamento fiduciario sino a che non si ha l’esito del tampone”.

L’ordinanza prevede inoltre che chi non ha intenzione di sottoporsi al tampone sarà obbligato a rimanere in quarantena fino al giorno della partenza: “Si resta in isolamento finchè non si riparte – spiega l’assessore – Si è infatti obbligati a ottemperare un’ordinanza, la si può anche impugnare davanti alla Corte Costituzionale se si ritiene che stia violando i propri diritti, ma intanto la si deve ottemperare, altrimenti si va incontro alle sanzioni previste dalla legge”. D’altronde, conclude l’assessore della Sanità, “non si capisce perché il Lazio può farlo e la Sardegna no. Nel Lazio, quando arrivi dalla Sardegna, ti somministrano il tampone, volente o nolente”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“È andato al lavoro con la febbre”: medico dell’ospedale di Alessandria positivo al Covid, quattro contagiati nel suo reparto

next
Articolo Successivo

Guerra (Oms) a Skytg24: “Elezioni? Procedura sarà di massima sicurezza. Più pericolosi ristoranti e bar”

next