“Sono informazioni sconvolgenti sul tentato omicidio”, di uno dei principali attori politici in Russia. Lo ha detto Angela Merkel e Berlino sul caso Alexei Navalny. A proposito dell’agente nervino scoperto dal test dei medici tedeschi, Merkel ha aggiunto: “L’uso di questo veleno non lascia alcun dubbio sul fatto che sia stato vittima di un crimine“. Un fatto che Merkel “condanna con la massima forza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Iran, solo 9 anni all’uomo che decapitò la figlia. Era delitto d’onore e la condanna lieve lo prova

next