L’ultimo sondaggio del Corriere della Sera sulle regionali in Campania dà la Lega in caduta libera al 3,3% (rispetto al 19,2% ottenuto alle Europee del 2019), ma il partito guidato da Matteo Salvini non ci sta. E tramite l’ex sottosegretario agli Interni Nicola Molteni annuncia querela, spingendosi a chiedere un risarcimento da mezzo milione di euro. Secondo il deputato – che ricopre pure il ruolo di segretario regionale del Carroccio a Napoli – si tratta di una rilevazione condotta su “930 persone che parlano a nome di 5 milioni di campani, di cui il 20% dice che non sa che cosa voterà. Ma agli amici di De Luca tanto basta per parlare di tracollo. Più inattendibile di così non si poteva essere”.

Il caso è esploso dopo che nell’edizione odierna del quotidiano di via Solferino è comparso un sondaggio realizzato da Ipsos sulle intenzioni di voto dei cittadini alle prossime regionali, in calendario il 20-21 settembre. In base alle stime elaborate dall’istituto di Nando Pagnoncelli (che firma il pezzo), il governatore uscente Vincenzo De Luca può contare al momento su un consenso enorme: il 50,4% degli aventi diritto al voto intende sostenerlo, mentre il concorrente del centrodestra Stefano Caldoro è indietro di più di 20 punti. La pentastellata Valeria Ciarambino è data al 15,8%. Se le cose non dovessero cambiare, il Partito democratico si confermerebbe come primo partito in Regione (19,2%), seguito a ruota da Forza Italia (14%) e da Fratelli d’Italia (10,2%). La Lega, invece, è ferma al 3,3%.

Immediata la reazione di Molteni, secondo cui il suo partito sta registrando “grandi consensi popolari” e una “partecipazione spontanea straordinaria con piazze piene e festose” nel corso della campagna elettorale. Eppure, aggiunge, ecco che due giorni dopo la visita campana del segretario arriva un sondaggio inverosimile, pubblicato in prima pagina dal Corriere della Sera, che prova a stravolgere la realtà”. A suo parere si tratta di “un tentativo, per i desiderata della sinistra, che prova a condizionare l’opinione dell’elettorato che, come dimostrano le immagini sui social, risponde però diversamente. Solo 3 giorni fa il Sole24Ore indicava un’altra rilevazione con la Lega protagonista nel centrodestra in Campania. Non ci stiamo, quereliamo e siamo pronti a difendere la Lega e la realtà dei fatti in tutte le sedi opportune. Chiederemo e devolveremo 500mila euro di risarcimento agli ospedali della Campania”.

Articolo Precedente

Senato a rischio paralisi dopo il taglio degli eletti? Tra settimana corta e multi-incarichi per i soliti noti, ecco quanto lavorano (oggi) i senatori. E cosa cambierà con il referendum

next
Articolo Successivo

In Veneto la Meloni prende tutti: 25 candidati su 55 vengono da altri partiti. Esodo da Forza Italia, ma anche Lega e M5s pagano dazio

next