A Nembro sono i militari a consegnare i primi rifornimenti di banchi monoposto negli edifici scolastici. Assieme a Alzano e Codogno, il comune della bergamasca è il primo a ricevere i nuovi arredi promessi dal Governo e necessari per la riapertura in sicurezza delle scuole, prevista per il 14 settembre. Gli istituti scolastici dei tre paesi così duramente colpiti dalla pandemia hanno cominciato a ricevere i primi arredi nella quantità richiesta dai dirigenti scolastici.

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri ha scelto di cominciare dagli “istituti scolastici dei tre paesi così duramente colpiti dalla pandemia”. Sono circa 350 i banchi consegnati dai militari dell’Esercito Italiano a Nembro e Alzano: banchi normali e non a rotelle, solo leggermente più piccoli di quelli tradizionali per permettere il distanziamento. Le emozioni e la curiosità nelle parole di Louise Valerie Sage, dirigente dell’alberghiero Sonzogni di Nembro e Francesca Pergami, dirigente del liceo scientifico Amaldi di Alzano Lombardo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Apple AirPods 2, auricolari wireless su Amazon con uno sconto del 30%

next