L’uragano Laura è arrivato sulla terraferma nelle prime ore di giovedì, una tempesta di categoria 4 “estremamente pericolosa“, con piogge torrenziali e forti venti sulla Louisiana e sul Texas, negli Usa meridionali. I residenti che non hanno rispettato l’ordine di evacuazione devono fronteggiare onde potenzialmente alte più di sei metri.
La tempesta ha toccato terra poco dopo l’una del mattino (ora locale) a Cameron, in Louisiana, secondo il National Hurricane Center, che ha avvertito in precedenza che si tratta di una tempesta alla quale non si può sopravvivere (“unsurvivable”). I venti hanno una velocità massima di 240km orari, ma le raffiche possono essere ancora più potenti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lo sport Usa si ferma per Blake: dopo l’Nba, i giocatori boicottano baseball, calcio e tennis. L’inchiesta: “Per ora nessuna accusa ad agenti”

next
Articolo Successivo

Usa, un’altra esecuzione federale: ucciso l’unico nativo americano nel braccio della morte

next