“C’è un certo numero di vaccini in sperimentazione nel mondo. Speriamo di riuscire ad averne uno ‘efficace e sicuro’ a disposizione. Ma dobbiamo essere chiari: non c’è ancora un proiettile d’argento al momento (una soluzione efficace ndr.). E potrebbe non esserci mai“. Così il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra. Il direttore generale ha aggiunto che per fermare la pandemia servono le armi che conosciamo, cioè “test, isolamento, tracciamento dei pazienti, quarantena per i contatti”. Cioè “fare tutto il possibile”, dal rispetto del distanziamento all’utilizzo della mascherina.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto John Hume, Nobel per la Pace e uomo del dialogo tra i nazionalisti cattolici e Londra

next