“L’Europa ha fatto bene a differenza del 2012, ma lei è stato bravo e noi gliene diamo atto perché ha fatto l’interesse del Paese in un quadro di ideale europeo. E se questa sarà la strada su cui il governo dovrà proseguire, saremo sempre più convintamente al fianco suo e di chi sceglie l’Europa contro il nazionalismo e il sovranismo“. Così il senatore Matteo Renzi, leader di Italia viva, intervenendo in Aula al Senato, rivolgendosi al premier Giuseppe Conte dopo la sua informativa sul Consiglio europeo, elogia il presidente del Consiglio e il suo operato in Europa. L’ex premier poi parla dell’esecutivo gialloverde, e si rivolge al Partito democratico: “Ecco perché abbiamo scelto di prolungare la legislatura, era l’idea che la politica potesse convertire il populismo“. “Salvini ha detto che l’accordo ‘è una fregatura grossa come una casa’. Sono d’accordo, è una fregatura per Wilders, per Afd, per la Le Pen, per chi scommetteva sul fallimento dell’Europa, per i nazionalismi”, conclude il senatore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili