Si è propagato in modo silenzioso il coronavirus nell’ex pensione “La Fonte” a Rimini, nel quartiere Viserba, dove da oltre vent’anni vive una comunità di senegalesi. Su una cinquantina di persone residenti nello stabile ci sono undici casi di Covid-19 accertati, tutti asintomatici, ma i positivi potrebbero essere di più dal momento che si attende ancora l’esito di alcuni tamponi, come fa sapere Il Resto del Carlino che dà la notizia. Intanto coloro che sono risultati positivi sono stati trasferiti in uno dei Covid hotel della provincia per trascorrere il periodo di isolamento.

Il focolaio è stato individuato dall’Ausl Romagna: dopo un primo caso di infezione registrato tra gli abitanti dell’ex pensione, sono scattati i controlli per tutti gli altri e così sono emersi i contagi. Sono tutti senegalesi, in regola col permesso di soggiorno, che vivono e lavorano a Rimini da tempo, in fabbriche, hotel e nei campi agricoli della zona. La stessa ex pensione “La Fonte” è stata acquistata dalla comunità africana ormai vent’anni fa autotassandosi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Legge contro l’omofobia, l’omelia è cult: “Il demonio sta lavorando molto… Se parli sugli omosessuali vai in galera. Ci imbavagliano”

next
Articolo Successivo

Milano, un altro incidente in monopattino: 36enne trasportato in codice rosso in ospedale

next