Esultano i vertici europei dopo l’accordo raggiunto dai leader degli Stati membri sul Recovery Fund. “È un accordo solido, è un accordo forte. Accordo giusto per l’Europa”, ha sottolineato il Presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, al termine dei quattro giorni di trattative. Soddisfatta anche Ursula Von Der Leyen, Presidente della Commissione europea: “Abbiamo negoziato 90 ore, giorno e notte, ma ne è valsa la pena”.

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Recovery fund, intesa raggiunta su 750 miliardi. All’Italia 36 in più rispetto alla proposta di maggio: 82 a fondo perduto e 127 di prestiti. Ai frugali più sconti. Conte: “Momento storico, ora ripartire con forza”

next
Articolo Successivo

Recovery fund, dalla rivoluzione del debito comune al nodo dei tempi: primi anticipi nel 2021 ma saranno rimborsabili anche spese del 2020. Ecco i punti dell’intesa che rende l’Italia beneficiario netto dell’Unione

next