Lenovo ha presentato una nuova serie di PC da gaming parte della gamma Legion, basati su processori AMD, inclusi desktop e laptop, che saranno disponibili sul mercato entro il prossimo autunno.

I due laptop sono Lenovo Legion 5 e Lenovo IdeaPad 3, i quali condividono specifiche simili, con processori AMD Ryzen fino al modello 7 4800H e SSD da 1 TB. Il notebook Legion inoltre può essere equipaggiato con una scheda grafica dedicata Nvidia GeForce RTX 2060 mentre l’IdeaPad, una soluzione più economica, si deve accontentare di una GeForce GTX 1650 Ti. Un’altra differenza è data dalla tastiera, che sul Legion 5 è una TrueStrike con tasti dotati di una corsa di 1,5 mm.

Per quanto riguarda il mondo dei desktop, il nuovo Lenovo Legion Tower 5 può integrare processori AMD sino al Ryzen 9 3950X, accoppiato ad una prestante scheda grafica Nvidia GeForce RTX 2070 Super. Si tratta di una combinazione decisamente strana per un PC destinato al gaming più spinto, dato che, mentre il processore appare sin troppo potente per gestire i videogiochi attuali, la GPU è un passo indietro rispetto alla RTX 2080 Super, senza considerare la RTX 2080Ti. Tutti i componenti sono all’interno di uno chassis da 16 litri, con opzioni per l’installazione di un dissipatore ad aria da 150 W per la CPU o uno a liquido all in one da 200 W. Lenovo distribuirà inoltre altri dispositivi della stessa linea, come Lenovo Legion 5P, gaming laptop con display da 15” dotato di una frequenza di aggiornamento di 144Hz, ed il desktop IdeaCentre Gaming 5, che ospita una CPU AMD Ryzen 7 3700X e una GPU Nvidia GeForce RTX 2060 all’interno di uno chassis blu.

I prezzi e le date di lancio variano in base alla regione. L’IdeaPad 3 ad esempio sarà in vendita questo mese negli Stati Uniti a partire da 659,99 dollari, mentre Legion 5 sarà lanciato a settembre a prezzi che partono da 1.089,99 dollari. Il desktop Legion Tower 5 infine sarà lanciato ad ottobre, con prezzi a partire da 829,99 dollari. Al momento non ci sono indicazioni per quanto riguarda tempi e prezzi di commercializzazione per il mercato italiano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

5G, il decreto Semplificazioni vieta ai Comuni di opporsi alle reti di nuova generazione

next
Articolo Successivo

Emirati Arabi, partita la sonda che studierà il meteo di Marte. La sfida è già vinta: e noi?

next