Addio all’intera flotta dei 747 causa crisi economica innescata dalla pandemia. British Airways annuncia la dismissione definitiva dei suoi 31 jumbo jet: avrebbero dovuto fermarsi gradualmente dal 2024 ma, vista l’austerity necessaria per fare fronte ai danni del comparto aereo, la compagnia di bandiera britannica ha accorciato i tempi.

“È con grande tristezza che confermiamo il ritiro della nostra intera flotta di 747 con effetto immediato”, ha sottolineato la compagnia aerea in un comunicato. “È poco probabile – continua la nota – che la nostra magnifica ‘regina dei cieli’ possa essere nuovamente utilizzata da British Airways, tenuto conto della recessione causata dalla pandemia di covid-19“.

Lanciato nel 1970 dalla americana Boeing, il ‘Jumbo Jet’ ha rivoluzionato il mercato del trasporto aereo ed è diventato nei decenni successivi un velivolo mitico, capace di trasportare 400 passeggeri. Air France, Delta e United hanno già ritirato i loro 747, considerati ormai troppo obsoleti per il trasporto passeggeri e inefficienti dal punto di vista del consumo energetico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus – Usa, continua l’impennata dei contagi: oltre 77mila in 24 ore. Brasile supera i 2 milioni di casi, l’India arriva a un milione

next
Articolo Successivo

Spagna, oltre 90mila visoni macellati in Aragona: sono risultati positivi al Covid-19

next