Joe Biden è in vantaggio sul presidente Donald Trump, almeno secondo i sondaggi elettorali. L’ex vice-presidente dell’era Obama batterebbe di 15 punti il suo rivale, guadagnando il 52% contro il 37% del presidente uscente. Lo rivela l’ultima rilevazione della Quinnipiac University che aggiunge la soddisfazione dell’elettorato in merito alle ultime scelte del presidente: per il 62% degli intervistati il tycoon non sta gestendo bene l’emergenza sanitaria causata dal coronavirus e il 61% si è dichiarato sfavorevole alla modalità con cui ha deciso di riaprire le scuole.

Biden rimane in vantaggio, anche se solo di 11 punti, anche in un altro sondaggio nazionale condotto da Nbc e Wall Street Journal. Anche in questo caso sul calo di popolarità del presidente uscente avrebbe pesato la gestione dell’emergenza coronavirus. Solo il 37% degli intervistati, infatti, approva la gestione dell’emergenza da parte di Trump, una percentuale che è in calo di 6 punti rispetto al mese scorso. Tra i maggiori punti di forza del candidato democratico ci sono gli elettori afroamericani, i latini, le donne, i bianchi con titoli universitari e, in generale, le persone tra i 18 e i 34 anni. Trump è invece in vantaggio tra gli elettori bianchi, gli uomini e i bianchi senza titoli universitari.

All’indomani di questi risultati, Trump ha voluto cambiare il manager della propria campagna elettorale, sostituendo Brad Parscale con un veterano del Partito Repubblicano Bill Stepien. A Stepien il compito di ricompattare l’emorragia di preferenze del presidente uscente, anche tra quell’elettorato storicamente repubblicano che ha già dichiarato di essersi allontanato dal tycoon e che voterà per Biden.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Namibia, imprenditore italiano della Bergamasca ucciso durante una rapina

next
Articolo Successivo

Russia, manifestanti di piazza contro la riforma costituzionale voluta da Putin: 147 fermati. “Anche minori e disabili”

next