Ecco il riassunto della terza giornata della settima edizione del festival Ecofuturo del 2020, la kermesse ideata da Jacopo Fo, Fabio Roggiolani e Michele Dotti dedicata all’ambiente, alle ecotecnologie e al vivere sostenibile che proprio quest’anno prende il nome di “Don’t Panic”. Al centro del dibattito le nuove tecnologie che possono aiutare a fermare il disastro del clima, come quelle per gestire la bonifica dei terreni e delle acque dei porti, dei canali e delle dighe, e quelle per la gestione dei rifiuti. Ma non solo, tra i temi anche la sburocratizzazione: “L’Italia in ginocchio perché le leggi i sistemi i regolamenti sono qualcosa di mostruoso”. L’evento proseguirà fino a sabato e sarà trasmesso in diretta streaming dalle 10 alle 23 di ogni giorno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caro Costa, bello il progetto ‘Forestami’, ma difficile da realizzare. Andiamo a vivere in campagna, piuttosto

next
Articolo Successivo

Ponte sullo Stretto, 20 deputati Pd presentano una risoluzione per realizzarlo usando i soldi del Recovery Fund. LeU e Verdi: “Che tristezza”

next