Mettetevi queste benedette mascherine, non abbiate timore di apparire démodé. Mettetevele. Io le metterò anche se andrò a mare, tanto per dare l’esempio. Il contagio non l’abbiamo superato definitivamente, è dietro l’angolo”. E’ l’appello del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della sua consueta diretta informativa su Facebook, invitando i campani alla prudenza, al senso di responsabilità e alla sensibilità.

De Luca, poi, snocciola quelli che a suo dire sono i successi della sua amministrazione sia sul piano sanitario, sia sul piano socio-economico: “Dopo questa fase covid, dobbiamo ridurre le liste d’attesa negli ospedali e dobbiamo mantenere i tempi di pagamento della sanità campana, che ci ha portato a essere la prima Regione d’Italia per tempi di pagamento: 27 giorni. Neanche in Svizzera pagano in 27 giorni. E in alcune realtà ospedaliere si paga in una settimana. A oggi siamo praticamente una Regione a contagio zero, ma dobbiamo essere attenti e rispettosi delle regole. Abbiamo retto in modo importante – continua – Abbiamo dimostrato in questi mesi di poter essere la prima Regione d’Italia in termini di capacità amministrativa, di efficienza, di operatività. In Italia non c’è nessuna istituzione di nessun tipo, capace di far arrivare in 2 settimane 2mila euro a 130mila imprenditori e a 60mila professionisti. Senza esaltarci, ma con grande orgoglio possiamo dire di aver costruito una Regione Campania e una città di Napoli, che oggi camminano a testa alta in Italia. E lo dico sulla base dei fatti”.

E aggiunge: “Come ripeto da sempre, le parole hanno perduto ogni significato, e in modo particolare le parole della politica. Oggi i cittadini comprendono solo un linguaggio, quello dei fatti. Noi abbiamo dimostrato di saper realizzare il cambiamento, non a parole, ma coi fatti. Oggi le agenzie di rating danno alla Campania un outlook positivo. Ci collocano cioè meglio del governo italiano. Abbiamo dovuto fare i conti con l’emergenza sanitaria e siamo riusciti in due anni a uscire dal commissariamento sanitario. In queste settimane ho pensato coi brividi addosso che cosa sarebbe successo qui se fossimo stati ancora commissariati da qualche pinguino esterno alla Campania. Sarebbe stata una tragedia di proporzioni inimmaginabili”.

Il presidente campano annuncia, infine, il “miracolo economico della Campania”: “Abbiamo affrontato mille emergenze e oggi siamo nelle condizioni di lanciare come messaggio per i prossimi anni, e vorrei dire anche per i prossimi mesi, un obiettivo estremamente ambizioso: quello di far decollare in Campania un vero e proprio miracolo economico, cioè quello che hanno fatto nei decenni passati la Baviera, l’Ile de France, la Catalogna. Vogliamo avere un boom economico di una intera Regione. Ce la possiamo fare, perché oggi abbiamo condizioni organizzative e finanziarie per realizzare davvero un miracolo economico campano e dare una prospettiva di lavoro a un’intera generazione”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Sbagliato avere stessi stipendi a Milano e a Reggio Calabria, costo della vita è diverso”. Polemiche per le parole del sindaco Sala

next
Articolo Successivo

Proroga stato emergenza, Casellati annuncia: ‘Martedì si vota’. Ma Palazzo Chigi chiarisce: ‘No, prima Conte riferirà in aula entro luglio”

next