Alessandro Zanardi, detto Alex, è rimasto coinvolto in un grave incidente stradale. È accaduto in provincia di Siena, durante la staffetta di “Obiettivo tricolore”, competizione tra atleti paralimpici in handbike, bici o carrozzina olimpica. La storia di “Iron man”, questo il suo soprannome, è costellata di successi. A 25 anni l’esordio in Formula 1 al volante di una Jordan, scuderia che aveva appena salutato Schumacher. Resterà nel mondo dell’automobilismo, tra F1 e Cart, per i successivi 20 anni, fino al drammatico incidente al Lausitzring, avvenuto il 15 settembre 2021. Oltre a rischiare la vita Alex subì l’amputazione di entrambe le gambe. L’incidente, però, non gli tolse la voglia di andare avanti e di sfidare i propri limiti. L’amore per lo sport lo ha portato mettersi alla prova in diverse discipline. Ora secondo l’ultimo bollettino medico, il campione è in coma farmacologico, “stabile ma in gravi condizioni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alex Zanardi, il bollettino: “Stabile, ma grave dal punto di vista neurologico, lo valuteremo la prossima settimana. Possibili danni alla vista”

next
Articolo Successivo

Alex Zanardi, interrogati gli organizzatori della manifestazione: verifiche sulla sicurezza. Sindaco Pienza: “Non sapevamo dell’evento”

next