Gli scienziati del Dipartimento dell’Ambiente e della Scienza del governo del Queensland l’hanno definita “la più grande migrazione di tartarughe in via d’estinzione“. Circa 65mila tartarughe verdi, infatti, sono stati “catturate” da un drone vicino a Raine Island, un atollo a più di 600 chilometri dalle rive di Queensland. Le tartarughe verdi sono vittime di plastica, rifiuti e pescatori, ma secondo i ricercatori ci sono buone possibilità che la loro specie possa resistere e aumentare di numero.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pisa, rifiuti speciali fatti passare come concime da spargere nei campi: 4 arresti tra amministratori di un consorzio e agricoltori

next
Articolo Successivo

Maltrattati, nutriti in continuazione e riempiti di antibiotici: così allevano (legalmente) i polli Aia

next