È polemica negli Stati Uniti per l’iniziativa di alcuni membri della Guardia nazionale che, ad Atlanta, poco prima del coprifuoco, hanno ballato la Macarena in mezzo a manifestanti e giornalisti. Il gesto, che nelle intenzioni della truppa di riservisti doveva avere una finalità “distensiva” nei confronti della popolazione, è stato fortemente criticato perché ritenuto inopportuno. Alcuni osservatori hanno fatto notare, spingendosi oltre, che avrebbe avuto lo scopo di normalizzare la presenza dell’esercito tra i cittadini. Il tutto è avvenuto mentre negli Stati Uniti sono in corso le proteste per la morte di George Floyd e le manifestazioni contro il razzismo.

Video Twitter

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

George Floyd, le sorelle: “La sua morte sta cambiando il mondo. Speriamo che i poliziotti violenti smettano di fare quello che fanno”

next
Articolo Successivo

George Floyd, il sindaco di Minneapolis si unisce ai manifestanti ma viene contestato: “Vergogna, torna a casa”. Ed è costretto ad andarsene

next