Dobbiamo superare il contante, dobbiamo andare verso la cashless society. Ci sono vari sistemi, io penso che la prospettiva sia il telefonino” ma l’idea di fondo è quella di “fare una voluntary disclosure del contante: tiro fuori il contante, pago una tassa che immaginiamo del 10-15%, ricevo la possibilità di non essere perseguito. In questo modo ci sarebbero cento miliardi immessi nel mercato. Mi attaccheranno su questo ma è un principio sacrosanto”. Così Matteo Renzi in una diretta social per presentare il suo nuovo libro La mossa del Cavallo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scuola, Conte: “A settembre gli studenti torneranno in classe. Ci aspettiamo aule rinnovate e conformi alle prescrizioni sanitarie”

next
Articolo Successivo

Vitalizi, la Calabria costretta al dietrofront: abrogato il privilegio. Forza Italia: “Contro di noi un cartello di sciacalli. Nessun peccato”

next