Tra le tante cose su cui questo lungo lockdown da Coronavirus ha influito cambiando le nostre abitudini, c’è sicuramente il ciclo giorno-notte. Liberate dalla usuale routine lavorativa che, richiedendo spostamenti urbani più o meno lunghi per andare al lavoro imponeva di svegliarsi ben presto la mattina, milioni di persone in tutto il mondo hanno finito per andare a dormire sempre più tardi. Un nuovo tempo guadagnato ai propri interessi, che a quanto pare spesso è stato riempito con la visione notturna di video su YouTube, forse però così tanti – complice anche il meccanismo dei video consigliati – da far volare le ore e catturare gli utenti in un gorgo difficile da spezzare. Per questo YouTube ha pensato di introdurre un promemoria che ricordi che è tardi e bisogna andare a dormire.

Google ha annunciato la nuova funzionalità nella giornata di ieri tramite un lungo post sul proprio blog ufficiale, ma ovviamente il roll out richiederà alcune settimane prima di raggiungere tutti gli utenti. Il promemoria comunque sarà disponibile sull’app mobile destinata tanto ai dispositivi con sistemi Android che Apple.

Il funzionamento è piuttosto semplice. Dopo aver ricevuto l’aggiornamento dell’app, l’utente potrà entrare nelle Impostazioni e impostare il promemoria scegliendo la finestra oraria che si preferisce, decidendo anche l’invasività del promemoria stesso, ossia se debba interrompere anche il video in riproduzione o apparire solo dopo che questi sia terminato. Infine l’avviso potrà anche essere ignorato o posticipato tramite il classico comando snooze.

Anche la nuova funzione rientra comunque in quella più ampia, portata avanti da Google, riguardante il benessere digitale. Il colosso di Mountain View, proprietario di YouTube, dal 2018 ha infatti introdotto un’apposita sezione nel sistema operativo Android in cui è possibile installare diverse app che ci consentono di gestire il nostro tempo digitale, staccando dall’eccesso di notifiche e messaggi, per riprendere contatto con la realtà circostante.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Successivo

I ricercatori di NVIDIA ricreano Pac-Man con un’innovativa Intelligenza Artificiale

next