Il Trentino e l’Alto Adige hanno lo stesso numero di abitanti ma nel primo i contagi sono addirittura il doppio, troppi per chi conosce la sanità, ricca di mezzi e strutture. E poi ritardi sui tamponi e pochi dispositivi di protezione a disposizione degli operatori sanitari. Cosa è andato storto quindi? Lo racconta un servizio di Sono le Venti, il nuovo programma di informazione condotto da Peter Gomez sul Nove

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Di Maio: “Arrivati a Malpensa e Pratica di Mare 350 ventilatori polmonari e 6 milioni di mascherine”

next
Articolo Successivo

Calabria, “non so niente di attrezzature sanitarie”: si dimette capo della Protezione Civile. Jole Santelli: “Chi dovevo nominare?”

next