“La prossima settimana sarà da questo punto di vista assolutamente cruciale e ci aspettiamo di vedere un segnale di inversione di tendenza“. L’ha spiegato Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità durante la conferenza stampa alla Protezione civile. “Le prima misure stringenti di contenimento – ha sottolineato – sono state adottate l’11 marzo, quindi ci aspettavamo di vedere risultati a partire da 2-3 settimane

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Consiglio superiore di sanità: “Contagio in famiglia è un motore dell’epidemia. Fondamentale distanza con parenti positivi”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Consiglio superiore di sanità: “Pulire animali quando si entra in casa? Dubito ci sia un contributo di materiale sulle loro zampe”

next