Arrivano da Cuba all’Italia per aiutare nell’emergenza coronavirus. Sono 52 medici e infermieri che vogliono dare una mano nelle zone più colpite dal Covid-19, in particolare in Lombardia. Il loro arrivo nei giorni scorsi era stato annunciato dall’assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera. Partiti dall’aeroporto de La Havana, dove sono stati supportati da applausi e grida di incoraggiamento, i sanitari arriveranno nel pomeriggio a Malpensa. “Lavoreremo senza sosta per combattere l’epidemia di Covid-19, insieme al personale sanitario italiano che si sta confrontando con le difficoltà della pandemia”, hanno dichiarato prima di partire, sottolineando che “è come combattere l’ebola”. “La paura fa parte dell’essere umano, tutti abbiamo paura di qualcosa, però è proprio questo il coraggio: confrontarsi con qualcosa di cui abbiamo paura. Quando c’è in gioco la vita, la paura si fa da parte”, hanno concluso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nel mondo oltre 13600 morti. Jonhson (Uk): “Vulnerabili in quarantena per tre mesi”. Merkel in quarantena dopo contatti con medico positivo. In Spagna: 28mila infetti. La Grecia va in lockdown

next