“In questi giorni sono girati audio allarmanti, che non corrispondono al vero. Non è vero che non intubiamo i pazienti anziani e che scegliamo di curare in base all’età. E non è vero che le terapie intensive sono piene di giovani”. Lo dice in un video diffuso dall’ospedale Niguarda, in questi giorni in prima linea nella cura dei pazienti affetti da Coronavirus, il direttore del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale milanese Roberto Fumagalli. Il medico invita a non credere ad alcuni messaggi audio, d che in questi giorni sono circolati su siti web e smartphone. “Non contribuite a diffondere questi audio, affidatevi solo a un’informazione qualificata”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus. Austria e Slovenia chiudono le frontiere con l’Italia. La Spagna cancella i voli. E le compagnie aeree sospendono le tratte

next
Articolo Successivo

Coronavirus, diario dall’isolamento/17 – A casa mia bisogna fare i turni: un genitore con i bimbi, l’altro al computer per lavorare

next