La nave Sea Watch 3 con a bordo 194 migranti è arrivata nel porto di Messina. Nessuno dei passeggeri ha febbre o evidenti patologie, tuttavia sono state attuate le procedure di contenimento: le sono state messe in quarantena nel centro accoglienza, la caserma Gasparro del villaggio di Bisconte. Disposta invece la quarantena sulla nave per i membri dell’equipaggio. Il presidente della Regione Nello Musumeci in una lettera al premier Conte ieri si era detto contrario allo sbarco affermando che nella caserma Gasparro Bisconte di Messina “sono emerse rilevanti criticità sotto il profilo igienico-sanitario, in merito all’accoglienza di nuovi migranti”. Dello stesso parere il presidente nazionale di Consumatori Associati Ernesto Fiorillo che aveva “invitato le Autorità ad evitare che ulteriori quote di migranti sbarchino a Messina poiché non è in grado di affrontare l’accoglienza in un periodo di conclamato contagio per il Coronavirus”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Agrigento, il parco della Divina Commedia (chiuso da anni) è da restaurare. Ma l’artista che lo creò chiede mezzo milione

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i dati del contagio diventano un caso. Ricciardi: “190 validati dall’Iss. Regioni non li diffondano”. Zaia: “Nessuna sovrastima”

next