Un militare thailandese, Jakkrapanth Thomma, ha aperto il fuoco vicino al centro commerciale Terminal 21 di Korat. Il sergente ha compiuto una strage uccidendo 27 persone tra l’assalto militare la fuga all’interno del centro commerciale. L’uomo ha rubato un Humvee, ucciso il suo comandante, poi una donna e un uomo. Dopo la sparatoria si è rifugiato nel mall dove sarebbe rinchiuso con alcuni ostaggi e dopo alcune ore è stato ucciso dalle forze dell’ordine. Nelle immagini si sentono alcuni colpi esplosi dal killer e le urla della gente in fuga.

Video Twitter

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Thailandia, militare spara davanti a un centro commerciale di Korat: almeno 20 morti. Poi si nasconde tra i negozi: “Ha ostaggi”

next
Articolo Successivo

Egitto, arrestato un attivista Lgbt e studente a Bologna: “Picchiato e sottoposto a scosse elettriche”. Deve restare 15 giorni in custodia

next