Anche i pompieri sono scesi in piazza a Parigi per protestare contro le condizioni di lavoro. I Vigili del fuoco chiedono un aumento della paga in relazione al rischio del lavoro e alle riduzioni di personale. Durante la manifestazione, simbolicamente, due pompieri si sono dati fuoco, per poi farsi spegnere dai loro stessi colleghi. In tanti hanno ripreso la scena, condividendola sui social e descrivendola come una “mossa forte dettata dalla rabbia”. Nei pressi di Place de la Republique, inoltre, sono scoppiati degli scontri tra polizia e manifestanti, come riporta Bfmtv.

Video Twitter/ Eric Coquerel

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Parigi, scontri tra i vigili del fuoco e la polizia: la protesta dei pompieri francesi per ottenere migliori condizioni di lavoro

next
Articolo Successivo

Barcellona su clima e diritti è avanti a tutti. Ecco dove si giocano i destini dell’Europa

next