“L’obiettivo del Pd è avere dei tempi certi dei processi. Noi vogliamo che un colpevole venga condannato in tempi certi e che un innocente possa provare l’innocenza in tempi certi. È una coalizione, è bene che il ministro Bonafade tenga conto delle posizioni della coalizione. Il nostro non è un contratto, bisogna trovare delle sintesi. Questo è il nostro obiettivo e confidiamo che prevalga il buon senso. È ora di farla finita con le strumentalità sia di un estremismo giustizialista e sia di un garantismo garantismo a corrente alternata sono facce sbagliate della stessa medaglia”. Così il responsabile giustizia del Pd, Walter Verini, a margine della conferenza stampa in cui è stata illustrata la proposta di legge dem sul blocco della prescrizione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regionali in Calabria, Berlusconi gli chiede di sostenere Santelli, candidata del centrodestra: Occhiuto si ritira dalla corsa

next
Articolo Successivo

M5s, Paragone: “Ecco i nomi di chi non ha restituito nulla o quasi”. E attacca Di Maio: “Non lo sapeva o ha fatto finta di non vedere?”

next