“Tanti fanno il loro lavoro, ma alcuni magistrati fanno politica”. Con queste parole, che ricordano quelle di Silvio Berlusconi, Matteo Salvini, a margine della presentazione del libro di Gennaro Sangiuliano “Il nuovo Mao” a Milano, commenta l’avviso di garanzia ricevuto per la vicenda di Carola Rackete e il processo che lo vede coinvolto a Torino per vilipendio all’ordine giudiziario per il quale sarà in aula il prossimo 10 dicembre. “Preoccupato delle inchieste sul mio commercialista? No sono tranquillo“, aggiunge riferendosi all’indagine per presunto finanziamento illecito alla Lega da parte dello storico patron dell’Esselunga nella quale è coinvolto il tesoriere del Carroccio Giulio Centemero. E sulla vicenda dell’attivista tedesca il leader della Lega sottolinea: “Carola la controdenuncio e vediamo chi dei due ha sbagliato, son curioso di andare davanti a un giudice”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Prof negazionista a Siena, dopo Carl Schmitt ora ‘bisogna bruciare’ pure Castrucci?

next
Articolo Successivo

Più libri più liberi, Padellaro presenta “Il gesto di Almirante e Berlinguer”: “Politica e leader ritrovino obiettivo del bene comune”

next