Di Maio si dice sconcertato dalla volontà dem di far approvare lo Ius Soli? Non so quanti giorni reali abbia mai lavorato in vita sua, ma ricordiamo e spieghiamo al candido Di Maio, una delle anime di destra del M5s e questo è evidente, che si possono fare anche più cose insieme. Peraltro, questo non è un tema legato a manovre fiscali, ma è solo una tematica di buon senso “. E’ la stoccata rifilata nel corso della trasmissione “Un giorno da ascoltare” (Radio Cusano Campus) dal sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, al leader del M5s Luigi Di Maio, che ha contestato la proposta rilanciata da Nicola Zingaretti alla scorsa convention del Pd a Bologna.

L’ex pentastellato puntualizza: “Anche io ho partecipato a questa assemblea programmatica e nel mio intervento ho sottolineato la necessità dello Ius Soli e il fatto che il Pd ha perso coraggio nel corso degli anni rispetto a questa azione, perché prima di andare al governo raccoglievano le firme su questo punto e poi, una volta preso il potere, negli altri sette anni non è stato più fatto nulla per paura di perdere voti“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bologna, il flash mob delle ‘sardine’ risveglia il popolo di sinistra. Ora però tocca ai partiti

next
Articolo Successivo

Trenta, l’ex ministra: “Non vado via, la casa non è un privilegio”. Di Maio: “La lasci subito”. Ora indaga la procura militare di Roma

next