Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco a causa del maltempo che ha colpito la Toscana. Nel Grossetano a causa della tromba d’aria a Polverosa, che ha scoperchiato i tetti delle abitazioni, i pompieri hanno fatto evacuare 20 persone: la squadra dei pompieri per raggiungere la zona ha dovuto farsi strada con le motoseghe per liberare la strada dai pini abbattuti dal vento. A Istia d’Ombrone i pompieri stanno raggiungendo alcune baracche alluvionate, per portare in salvo anche alcuni animali. In provincia di Firenze, nel comune di Montespertoli, una vettura è rimasta bloccata a causa della strada allagata. La donna che era alla guida si è rifugiata sul tetto dell’auto e, raggiunta dalla squadra dei pompieri con il gommone, è stata portata in salvo. Nel Pisano più interventi soprattutto per il forte vento che si è abbattuto sulla provincia per la rimozione di alberi e rami pericolanti.

Il livello dell’Arno è salito a Capolona nell’Aretino a causa delle piogge che stanno cadendo in Toscana, dove la situazione è fortemente critica con rischi di esondazioni e alluvioni, come ha affermato lo stesso presidente della Regione Enrico Rossi su Facebook. Il livello del fiume continua a salire anche a Firenze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Venezia e Mose: l’Italia segue la strada delle nomine emergenziali, ma è una soluzione sbagliata

next
Articolo Successivo

Maltempo, caos neve in Alto Adige. Valanga tra le case in Val Martello: il video

next