“Fabiano ha reso pubblica la sua sofferenza, lo ha scelto per una battaglia di libertà di tutti”, così Valeria Imbrogno, compagna di Fabiano Antonioni, Dj Fabo, a margine dell’udienza alla Corte Costituzionale sul suicidio assistito.”Confido in una risposta positiva da parte della Consulta e credo che Fabiano oggi possa essere felice come tutti noi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Eutanasia, udienza alla Consulta. Cappato: “Al centro c’è la libertà”. Avvocato Stato: “Serve disciplina generale”

next
Articolo Successivo

Eutanasia, il libro di Flores d’Arcais è una lucida riflessione sul potere di decidere per sé

next