“Noi siamo l’ago della bilancia di ogni legislatura. Mettiamo una toppa a delle irresponsabilità di Matteo Salvini e della Lega. La legge di Bilancio sarà il primo grande momento di verifica. Noi guardiamo a una legislatura che possa concludere il suo ciclo e realizzare in questo tempo tutti i punti del programma”, ha detto Luigi Di Maio dopo il via libera degli iscritti al governo con il Pd. Se Matteo Renzi dovesse rompere, come ha avvertito su Il Sole 24 Ore nel caso in cui non arrivassero input a favore degli imprenditori? “Il programma è complesso, chi lo vuole tradire se ne assumerà le responsabilità. Staccare la spina non ha portato fortuna a chi l’ha fatto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dl Lavoro e crisi aziendali, Mattarella firma: reintrodotto scudo penale ‘a tempo’ per ex Ilva. Via libera alle misure per rider e Whirlpool

next
Articolo Successivo

Governo Conte 2, Di Maio: “Se ho chiesto a Di Battista di fare il ministro o si è proposto? Non farò nomi, neanche il mio”

next