“Vado all’opposizione con grande fierezza, coerente con le cose che penso”. Così il sottosegretario alla presidenza del Consiglio del governo uscente, Giancarlo Giorgetti (Lega), intervenendo al Meeting di Cl. “In Italia si pensa che se si fa una scelta per coerenza perdendo il potere uno sia un fesso: questa è una patologia. Non è possibile che chi ha votato fino a ieri una cosa possa votare domani l’esatto contrario”, aggiunge Giorgetti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Beppe Grillo spinge per un Conte bis: “Ci ha restituito la dignità persa. Scambiarlo come una figurina sarebbe una disgrazia”

next
Articolo Successivo

Governo, faccia a faccia Di Maio-Zingaretti. Il leader M5s vuole la conferma di Conte. Il segretario Pd chiede “discontinuità” ma tratta ancora

next